Ballata del cuore infranto.

Posted On 1 febbraio 2008

Filed under Senza categoria

Comments Dropped leave a response

 
Tre volte sono sprofondato all’inferno,
tre lame hanno trafitto il mio stanco cuore.
Una l’abbagliante bellezza della luce,
che mi ha poi fatto desiderare d’esser cieco.
Una l’ardente desiderio del fuoco,
che mi ha poi consumato rendendomi cenere.
Una il pallido sorriso della sera,
il cui affetto versa però per un altro.
Corri lupo, compagno, fratello,
fuggi nel grigio giardino dell’inverno
nella gelida steppa della solitudine.
Corri, e dimentica per la tua salvezza…
 
                                                                                         (William S. Carter, Opere)
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...