Una quattro stagioni, grazie.

Posted On 5 marzo 2008

Filed under Senza categoria

Comments Dropped leave a response

 
Ah, la primavera….
Lo so, siamo solo all’inizio di Marzo, ma come cita il proverbio: "Marzo pazzerelo, non uscir senza ombrello" (cosa che a me accade puntualmente…)
Nei due giorni appena passati sembrava di essere già in primavera: facva abbastanza caldo da togliere la felpa, tutto il mondo era inondato dal sole, gli uccellini cinguettavano e si scazzottavano per un posto sui rami, nel cortile dell’U5 sono apparsi i primi temerari a mangiare fuori…
Anche io ho sentito il mio corpo nuovamente pervaso dalla frizzante sensazione di risveglio e di leggerezza che questa stagione porta con sé.
Oggi, invece, pare ritornato l’inverno (c’è il sole, ma niente in confronto a prima. E poi è tornato il freddo).
Molti diranno: "Nooo…"; oppure: "Peccato…"; oppure ancora: "Non ci sono più le mezze stagioni…"
Per quanto mi riguarda non può fregarmene di meno, infatti a me piacciono TUTTE le stagioni!
 
PRIMAVERA: Tempo del risveglio, della vita, della nascita di nuove sensazioni, rappresenta un po’ il tornare a vedere la luce di una nuova alba dopo l’oscurità della notte. Il corpo e lo spirito trovano nuove energie e si sentono pronti ad affrontare qualunque cosa. Non me ne vogliano gli allergici, ma è la stagione dei fiori e dei colori!
ESTATE: Il caldo e sonnolento pomeriggio dell’anno. Il tempo per dedicarsi al riposo dal lavoro e a coltivare i propri interessi. Si incontrano gli amici, si fa tardi la sera impunemente e si può dormire sotto alle stelle. E’ il momento per lasciarsi alle spalle le preoccupazioni del resto dell’anno. Almeno per un po’.
AUTUNNO: Sarà anche il tempo della ripresa, ma oltre a essere la stagione delle sagre e delle feste del paese, occasione per incontrarsi tutti assieme e far bisboccia, è la stagione più poetica e più coreografica in assoluto. Se non ci credete provate a stare in un bosco mentre attorno a voi cadono le foglie come una dolce pioggia di fuoco… Spettacolare, a dir poco.
INVERNO: Fa freddo, ma anche il freddo ha un suo fascino. Restare fuori, l’aria pungente sul viso, i polmoni che si riempiono di una sferzata di aria pura (ok, abito in montagna, so che a Milano è peggio che andar di notte) per poi rientrare al caldo e, magari, sedersi a leggere un libro avvolti nelle coperte. Dormire sotto il confortante peso del piumone…
 
Insomma: invece di criticare ogni stagione per i suoi lati negativi proviamo ad apprezzarne gli aspetti positivi!
Detto ciò spero che il titolo di questo intervento sia stato compreso: a me non va giù una "primavera" o un "autunno".
La pizza è buona solo se è una "Quattro stagioni!"
E con questo auguro una buona giornata a tutti quanti, love & peace
                                                                                                         Bario
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...